Benvenuti in TOSCANA
Guide Ambientali
della Regione Toscana
associazione delle guide alpine
Parco Apli Apuane
AGAT guide ambientali della Toscana

visita il sito del Comune di Firenze
Comune di Firenze


 
 

Escursioni con le ciaspole
racchette da neve

PROGRAMMI escursioni con le racchette da neve
PROGRAMMI escursioni con le racchette da neve

       pagina facebook

Escursioni inverno 2016/17

data

 

difficoltà
ven. 6 gennaio
La Befana sul Monte Falterona, escursione con le racchette da neve
PROGRAMMA
*
dom. 15 gennaio

Il Giro del Diavolo con le ciaspole
PROGRAMMA

**
sab. 21 gennaio
La Foresta del Teso con le ciaspole da Casetta Pulledrari;
PROGRAMMA
*/**
sab. 4 febbraio
Parco Naz. Foreste Casentinesi, salita al Monte Falterona con le racchette da neve
PROGRAMMA
*
dom. 12 febbraio
Montagna Pistoiese, da Boscolungo al Monte Majori
PROGRAMMA
*
dom. 19 febbraio
Appennino Pistoiese, il Balzo delle Rose con le racchette da neve;
PROGRAMMA
*/**
dal 3 al 5 marzo
Nel paradiso della neve polverosa, escursioni in val di Fanes;
PROGRAMMA
*/**
sab. 11 e dom. 12 marzo
Appennino Tosco-Emiliano, la lago Scaffaiolo e il rifugio duca Abruzzi;
PROGRAMMA
*/**
sab. 25 e dom. 26 marzo
Due giorni di escursioni con le racchette da neve nel Parco Nazionale dell' Appenino Tosco Emiliano al Rifugio Segheria dell'Abetina Reale
*/**
sab. 1° aprile
Escursione in notturna sul monte Falterona;
Escursione annullata
*/**

Escursioni in Garfagnana

data
 
difficoltà
dom. 22 gennaio
La Pania di Corfino e i boschi dell'Orecchiella
PROGRAMMA
*
dom. 29 gennaio
Le cime dell'Omo e la montagna di Barga, alla ricerca della Via dei Remi;
PROGRAMMA
**
sab. 11 febbraio
Il Giro del Diavolo a S. Pellegrino in Alpe;
PROGRAMMA
**
sab. 18 febbraio
Al casone di Profecchia con le racchette da neve;
PROGRAMMA
**
dom. 26 febbraio
Le cime dell'Omo e la montagna di Barga, alla ricerca della Via dei Remi;
PROGRAMMA

**
dom. 12 marzo
Il Giro del Diavolo a S. Pellegrino in Alpe
**
dom. 19 marzo
La Pania di Corfino e i boschi dell'Orecchiella
*
dom. 26 marzo
Le cime dell'Omo e la montagna di Barga, alla ricerca della Via dei Remi
**

 





Alcune notizie

Un tempo le racchette da neve erano fatte da un intreccio di corde su un supporto di legno, i montanari e i cacciatori le legavano agli scarponi per non affondare nella neve fresca.
Erano un attrezzo di fatica e povertà, e non se le "filava" nessuno. sembravano destinate all'estinzione o a fare da arredamento sulle pareti delle baite di montagna insieme ai vecchi sci di legno massello e i bastoncini di bambù,

Ma da un paio di anni le racchette da neve chiamate anche cisapole, ciaspe o craspe, a seconda delle valle di montagna, hanno conosciuto una seconda giovinezza.
E sono diventate una moda tant'è che nello scorso anno l'incremento delle vendite è stato del 100%, e molte associazioni organizzano escursioni.

Ora non sono più di legno e corda ma di plastica o metallo con attacchi simili a quelli dello snowboard ma con la possibilità di alzare il tacco come nello sci di fondo per consentire una progressione più facile sia in pianura che in salita.
Si usano abbinate ai bastoncini telescopici che in estate servono per camminare oppure a quelli da sci per mantenere l'equilibrio.
Con le racchette da neve è possibile percorre percorsi su terreni innevati con neve fresca che altrimenti sarebbe impossibile affrontare.
Ciaspolare vuol dire fare escursioni senza dover prendere gli impianti di risalita e lontani dal caos delle piste da sci per un contatto più intimo con la natura, ciaspolare vuol dire camminare in natura e fare una sana attività sportiva. Ciaspolare vuol dire andare alla ricerca della neve più polverosa per fare le discese più entusiasmanti.

E' importante ricordare che per fare escursioni invernali è indispensabile conoscere ed avere esperienza di montagna, non sempre gli itinerari che si percorrono d'estate hanno le stesse condizioni di sicurezza in inverno e anche nello stesso inverno le condizioni possono variare.

Nelle località di montagna sempre più spesso vengono proposte passeggiate notturne con le racchette da neve al chiaro di luna o con le pile frontali e cena al rifugio.

Famosa è la corsa con le racchette chiamata "Ciaspolada" organizzata in Val di Non ed arrivata nel 2011 alla 38a edizione alla quale hanno partecipato quest'anno 6.000 persone.

Noi organizziamo la ciaspolata in notturna sul monte Falterona l'ultimo sabato d'inverno

Distese di neve inviolata, boschi e strade che non ha ancora percorso nessuno
per vivere la montagna d'inverno allo stato puro,

escursione con le ciaspole in appennino

escursione con le ciaspole

nella nebbia con le ciaspole

lontano dalle piste e impianti di risalita con le "ciaspole" ai piedi avremo modo di effettuare escursioni particolari ed uniche in suggestivi paesaggi innevati.

escursione con le racchette da neve in Appennino

Foto di gruppo durante una delle tante gite effettuate negli ultimi anni in Appennino.

Informazioni tecniche sulle
racchette da neve

Per effettuare le escursioni che noi proponiamo non è necessario essere esperti sciatori e tantomeno alpinisti, nè avere esperienza di ambienti innevati.

Anche chi con la neve non ha tanta dimestichezza può intraprendere questa entusiasmante attività che ti farà scoprire una dimensione diversa della montagna in inverno.

Per muoversi con le racchette da neve non necessaria la conoscenza della tecnica specifica, con l'aiuto della Guida sarà molto facile prendere confidenza con questo attrezzo ed in breve essere autonomo nella progressione, le escursioni che noi proponiamo sono dunque adatte a tutte le persone, richiediamo solo un minimo di allenamento e abitudine a camminare.

Percorreremo sentieri o attraverseremo boschi preferibilmente dove non è passato nessuno e dove le condizioni della neve sono migliori, gli itinerari saranno per questo decisi di volta in volta valutando la situazione.
Sta all'esperienza e alle conoscenze della Guida valutare le condizioni e scegliere i percorsi assolutamente sicuri.

ATTREZZATURA:

non è necessario avere un abbigliamento specifico come per lo sci, noi consigliamo come indispensabili solo gli scarponi da trekking meglio se di Goretex, come ultima soluzione, ma proprio ultima,i doposci, non però i moon boots, per il resto possiamo utilizzare o vecchi pantaloni da sci oppure possono andare bene quelli di pile che una volta si trovavano al mercato con pochi euro, per il "sopra" T-shirt, polo, felpe tutto in pile e giacca per il vento, i guanti ed il cappello.

Le racchette attualmente in commercio sono realizzate con uno stampo in plastica, o dispongono di un'intelaiatura in alluminio con la superficie d'appoggio in neoprene o poliuretano.

Sono dotate di attacchi snodabili che permettono una camminata abbastanza naturale, in certi modelli lo snodo può essere regolato a seconda del terreno da percorrere.

Ci sono delle racchette con un alzatacco che permette di ridurre lo sforzo su terreno ripido.

Sotto l'attacco tutte hanno dei ramponcini fissi, in corrispondenza della punta degli scarponi e del calcagno, che agevolano la tenuta sulla neve dura o ghiacciata.

 

racchette da neve racchette da neveracchette da neve

foto da: girovangandointrentino.it

TSL Simbioz TSL Simbioz

Le moderne ciaspole TSL mod. Simbioz

Le ciaspole, che devono essere usate con i bastoncini tipo quelli da sci, possono essere acquistate nei negozi di sport ad un prezzo che varia dagli 80 ai 150 euro, oppure noleggiate a partire da 8 euro in sù al giorno.

A Firenze le "ciaspe" si possono noleggiare da Universosport al punto vendita di Novoli oppure da Obiettivo Montagna in via Arnolfo.

richiedete informazioni e programmi


Obiettivo Montagna
Libreria STELLA ALPINA
Libreria Stella
Alpina
Il negozio dell'Arrampicata e dell'Alpinismo a Firenze, in Via Maragliano 149 -151 Tel.055 3245074 - fax 055 3246164
CLIMB
Universosport

UFFICIO GUIDE SCUOLA DI ALPINISMO a.s.d.
p.iva 05441240487

Tutte le proposte presenti nel sito sono riservate esclusivamente
ai soci di Ufficio Guide - scuola di alpinismo
-------------------------
Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni,
chi volesse questa assicurazione dovrà comunicare alla guida i propri dati anagrafici
almeno una settimana prima della data fissata per la partenza.

About Us | Site Map | Per partecipare alle escursioni | Credits | ©2000 alberto calamai

aggiornamento.: 20-Mar-2017

CSS Valido!

visitatore n.°