Trekkeggiando nel Valdarno
per... cominciare bene l'anno!

27 gennaio 2018

Eppure può sembrare strano,ma ci sono luoghi cosi magici, cosi pieni di storia che sembra quasi impossibile non andarci, forse per questo motivo ci sono mille percorsi per arrivarci, come a Badia Monte Scalari, un gioiello che ancora brilla.
O forse semplicemente perchè sono luoghi posti in siti strategici che i nostri avi usavano per dominare le valli e proteggersi.
O ancora perchè cosi carichi di pace e silenzio che uomini di chiesa hanno scelto per stare in solitudine magari come noi per camminare e godere di ciò che la natura ci ha regalato

Si parte dal Ponte agli Stolli e, seguendo per meno di un chilometro la strada asfaltata che conduce verso Greve, si arriva ad uno spiazzo presso il torrente del Cesto. Il percorso segue il torrente, anzi lo attraversa più volte in una vallicola molto ombrosa e, nell’ultima parte lasciato il torrente, arriva in salita fino ad incontrare la strada comunale che porta a Lucolena.
Attraversata la strada, si volta a sinistra per breve tratto e preso il sentiero alla nostra destra ci addentriamo in un bel bosco che ci condurrà presso case di Vico
Fare attenzione a questo tratto di sentiero perchè è quello più impegnativo dal momento che risulta abbastanza infrascato
Arrivati alla strada, dopo averla attraversata si procede in costante salita verso Rugliana su una bella strada bianca poco prima dell’abitato si procede a destra in discesa su sentiero tranquillo verso l’abitato di La Panca.
Ancora in salita verso la Badia di Montescalari su agevole strada bianca e punto più alto della giornata.
Il percorso è ampio e quindi volgendo con ampio raggio verso destra si segue il sentiero che in un alternarsi di maggiori discese e di qualche salitella, un sentiero talvolta disagevole, per la presenza di pietrame, ci porta prima verso il Castello di Celle (in rifacimento) e quindi di nuovo al Ponte agli Stolli.

 

Tempo di percorenza: 7 ore
Dislivello: 500 metri
Lunghezza del percorso: 20 km
Impegno fisico: medio
difficoltà: medio


Ritrovo:

ore 9.00 all'Obi hall in lungarno A. Moro a Firenze o in luogo da concordare con la guida

 

Occorrente:  
scarponi da trekking necessari, zaino, coprizaino, guscio in Gore-tex, pranzo al sacco, acqua


COSTO
:

SOCI *

€. 14,00 per persona ( gruppo minimo 10 partecipanti),

 

NON SOCI *

€ 18,00 per persona

 

* si prega di prendere visione delle norme per partecipare alle escursioni


GUIDA ESCURSIONISTICA : Giuseppe Taras


La quota comprende
• assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016

• coordinamento delle attivtà;


La quota non comprende
• il pranzo al sacco;
• il trasferimento con mezzi propri

• tutto quanto non indicato nel programma.

INFORMAZIONI:

per e-mail all'indirizzo beppe@ufficioguide.it oppure per telefono al n. 333-3672998

 

 

pagamento acconto di 10,00 €. entro e non oltre il 25 gennaio 2018 con bollettino postale sul conto corrente n.° 1038848576 oppure con bonifico bancario iban IT 72 T 07601 02800 001038848576 (nuovo conto) intestato a UFFICIO GUIDE.
Nella causale dovrà essere indicata la data dell'escursione

 

linea

 

I partecipanti alle escursioni organizzate dall'associazione dichiarano di avere preso visione
delle informazioni sulle attività di Ufficio guide

maggiori informazioni

 

Per partecipare alle escursioni come SOCI è necessario
compilare la domanda di iscrizione


Ufficio guide domanda di ammissione

 

linea


Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività
NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

 

pagina facebook
Ufficio guide
 Le escursioni sono riservate esclusivamente ai soci di Ufficio Guide