Episodi o frammenti del viaggio di Franco (1)

Viaggio con le "bambine"  BO-FI

Oggi, la parte più bella e anche la più serena. Bella perché finalmente abbiamo visto delle porzioni di strade romane, dei boschi, delle faggete e dei colori quantomeno accesi.
Mi viene da pensare quello che può rappresentare una avventura come questa, certamente un ricordo che lascerà le sue tracce, ma anche il fatto stesso che tutto sia legato al mondo della scuola rimarrà certamente per loro un luogo ed un momento a parte della loro vita.
Mi viene da dire che questo distacco pare essere sempre nei momenti dove trova ricovero una buona parte della fantasia.Allora ora comincio : 
Federica : un pesciolino intelligente fuori dall'acqua.
Rosa : la dimensione reale della forza temeraria.
Francesca M. : la dolcezza non dichiarata, e dall'inizio stanca, ma molto, molto simpatica.
Serena : uno dei più bei sorrisi che conosciamo.
Daniele : un futuro anarchico con il piacere di stare insieme.
Francesca P. : una bella dolcezza per gli altri.
Michy : lascia stare i coltelli, ma mi piace il tuo pensiero.
Tamara : gli piace la vita ma è una cosa seria.
Cukki : l'amante della filosofia.
Linda : non ti preoccupare, ce la farò sempre.
Ilaria : il coraggio non mi manca.
Mary : un esempio di sorridente altruismo.
Benedetta : pian piano con la mia filosofia ce l'ho fatta, ma anche il mio sorriso non ho perso.
Cecilia : se tutto ciò fosse durato una settimana in più sarei diventata una sciagurata.
Chiarina : ma io non ho paura di nessuno.
Anna : ha inventato la olcezza.
Margherita : lei non ha paura, non gli sfugge niente.
Sarina : la tenera solitudine.
Alberto : il guru un po' pazzo, un uomo molto generoso, un compagno veramente simpatico.
Betty : quando non pensa agli altri pensa solamente agli altri.
Don Gabriel : un referente di pace.
Ezio : la saggezza e la disponibilità per i passanti.

(1) Franco Giraud, italo-francese nostro grande compagno di viaggio per tutto il percorso

chiudi finestra | home page