Dai magici segreti del Valdarno
al fascino della bellissima Valdambra,
anello Pietraviva Monte dei Casucci

valdambra

25 novembre 2017



Se il tempo ce lo permettesse potremmo visitare in lungo e in largo la nostra bellissima regione, scoprendo dei luoghi di infinita bellezza e in ogni luogo e angolo potremmo scoprire perle rare.
Potremmo iniziare nella zona fra Arezzo e Siena nel alta valdambra e percorrere un doppio anello che si snoda nelle colline della Toscana più bella.

Attraversa boschi di roverella e erica, lambire vigne e campi, costeggia un'incredibile macchia di corbezzoli, raggiunge i castelli medievali e borghi rurali con le antiche case coloniche nei dintorni.

Natura, paesaggio, storia si alternano nel sentiero, percorribile senza particolari difficoltà,un trek pieno di incredibili sorprese.

 

Si parte da Pietraviva dopo aver girovagato fra le vecchie stradine dell'antico castello.

Uscendo dal paese da nord, si procede per la strada asfaltata che, dopo aver attraversato la regionale della Val d'Ambra, ci porta in breve all'Abbazia di San Pietro a Ruoti.

Bellissima Badia che racchiude notevoli opere d'arte e che può essere visitata grazie a persone gentili che si prestano ad aprirne le porte.

Lasciata la Badia camminiamo su strada bianca che in largo giro ci riporta verso Pietraviva che guadagniamo in una piazzetta che ci permette di ammirare uno degli alberi più antichi dell'intero Valdarno: il millenario "tasso di Pietraviva".

Ci riportiamo quindi su stradella poderale che questa volta in salita ci conduce in alto, verso il crinale di Monte dei Casucci, al quale giriamo intorno perchè si tratta di un fondo chiuso che è costantemente recintato da un'alta rete metallica.

Il rimpianto per il mancato raggiungimento della sommità del colle è mitigato dalla visione delle colline circostanti che ci fanno capire quanto questo luogo sia favorevole per comprendere l'antico sistema dei castelli .

Infatti il vecchio potere su questi colli è facilmente leggibile: volgendo lo sguardo a sud si vede Montebenichi, a nord Cennina ad est San Pancrazio a sud-est Rapale.

Tornando in discesa verso Pietraviva si attraversa il Poggio Santa Lucia dove era localizzato il vecchio Castello di "Rabbia Canina" prima di essere distrutto e trasferito nell'attuale borgo di Pietraviva.

 

Tempo di percorenza: 5 ore più le soste
Dislivello: 450 metri circa
Lunghezza del percorso: 13 km circa
Impegno fisico: basso
difficoltà: bassa


Ritrovo:

ore 8.00 all'Obi hall in lungarno A. Moro a Firenze o in luogo da concordare con la guida

 

Occorrente:  
scarponi da trekking necessari, zaino, coprizaino, guscio in Gore-tex, pranzo al sacco, acqua


COSTO
:

SOCI *

€. 14,00 per persona ( gruppo minimo 10 partecipanti),

 

NON SOCI *

€ 18,00 per persona

 

* si prega di prendere visione delle norme per partecipare alle escursioni


GUIDA ESCURSIONISTICA : Giuseppe Taras


La quota comprende
• assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016

• coordinamento delle attivtà;


La quota non comprende
• il pranzo al sacco;
• il trasferimento con mezzi propri

• tutto quanto non indicato nel programma.

INFORMAZIONI:

per e-mail all'indirizzo beppe@ufficioguide.it oppure per telefono al n. 333-3672998

 

 

pagamento acconto di 10,00 €. entro e non oltre il 23 novembre 2017 con bollettino postale sul conto corrente n.° 1038848576 oppure con bonifico bancario iban IT 72 T 07601 02800 001038848576 (nuovo conto) intestato a UFFICIO GUIDE.
Nella causale dovrà essere indicata la data dell'escursione.

 

linea

 

I partecipanti alle escursioni organizzate dall'associazione dichiarano di avere preso visione
delle informazioni sulle attività di Ufficio guide

maggiori informazioni

 

Per partecipare alle escursioni come SOCI è necessario
compilare la domanda di iscrizione


Ufficio guide domanda di ammissione

 

linea


Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività
NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

 

pagina facebook
Ufficio guide
 Le escursioni sono riservate esclusivamente ai soci di Ufficio Guide