Ufficio guide

Moraduccio e la Valle del Santerno:
i castagneti, il Fosso Canaglia e
il paese abbandonato di Castiglioncello

 

moranduccio

domenica 15 ottobre 2017

 

Siamo nella Valle del Santerno, fiume che nasce in prossimità del Passo della Futa e si getta nel Reno più a nord; esattamente ci troviamo a Moraduccio, piccolo borgo che in passato fu sede di una dogana del Granducato e che segna il confine amministrativo tra Emilia-Romagna e Toscana in corrispondenza del Fosso Canaglia.
Il nome "canaglia" deriva probabilmente dal fatto che anticamente il Granducato di Toscana mandava a confino in queste località le persone poco raccomandabili…

 

Dal paese si imbocca il Cai n° 715 che percorreremo per l’intera giornata.
Si sale subito e in pochi minuti ci accorgiamo di essere in un luogo stupefacente: appena si arriva alle prime marronete private e alla splendida vista sulla Vallata del Santerno e sul caratteristico paese di Castiglioncello abbarbicato sul versante opposto del fiume, ci si sente già lontani dalla confusione e dalla vita di tutti i giorni.

Castagneti con esemplari che sono vere opere d’arte, sporadiche vigne, grandi prati dai quali la vista spazia lontano, costoni di roccia friabile e a picco su fattorie con mucche al pascolo e soprattutto un panorama mozzafiato saranno le perle della giornata. Oltre ad una pace maestosa.


L’apice dell’escursione sarà in prossimità de Il Castello di Tirli (del quale non rimane nessuna traccia) a circa 790 m s.l.m.
La discesa in castagneta sarà punteggiata di secolari esemplari dai tronchi quasi “ricamati”.
Tornati a Moraduccio non abbiamo finito di faticare: ci aspetta Castiglioncello, da conquistare al di là del ponte sul Santerno.

 

Lunghezza: circa 12 Km
Dislivello: 550 m circa + 100 m per Castiglioncello
Difficoltà: media- medio/impegnativa per la salita abbastanza sostanziosa e la discesa che solo in caso di pioggia può essere un po’ scivolosa (ma sicura).
Durata: circa 6 ore + sosta pranzo
Note: né in paese né lungo il percorso ci sono fonti, quindi occorre molta acqua.


Ritrovo: ore 7.30 Piazza delle Cure. Partenza con auto proprie fino a Moraduccio, situato a 270 m s.l.m. (viaggio: 1h30’ circa via Passo del Giogo-Firenzuola; 65-70 Km).

 

Occorrente:

Pranzo al sacco, molta acqua, zaino, copri zaino, scarponi da trekking in Goretex e con suola antiscivolo, cappello, crema protettiva, eventuali bastoncini telescopici, macchina fotografica, guscio impermeabile/in Goretex per vento e/o pioggia, mantella per la pioggia.

COSTO
:

SOCI *

€. 14,00 per persona ( gruppo minimo 10 partecipanti),

 

NON SOCI *

€ 18,00 per persona

* si prega di prendere visione delle norme per partecipare alle escursioni


GUIDA ESCURSIONISTICA: Valeria Rossi


La quota comprende
• assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016

• coordinamento delle attivtà;


La quota non comprende
• il pranzo al sacco;
• il trasferimento con mezzi propri

• tutto quanto non indicato nel programma.

INFORMAZIONI:

per e-mail all'indirizzo valeria@ufficioguide.it oppure per telefono al n. 349/1788038  

 

 

pagamento acconto di 10,00 €. entro e non oltre il 13 ottobre 2017 con bollettino postale sul conto corrente n.° 1038848576 oppure con bonifico bancario iban IT 72 T 07601 02800 001038848576 (nuovo conto) intestato a UFFICIO GUIDE.
Nella causale dovrà essere indicata la data dell'escursione.

 

linea

 

I partecipanti alle escursioni organizzate dall'associazione dichiarano di avere preso visione
delle informazioni sulle attività di Ufficio guide

maggiori informazioni

 

Per partecipare alle escursioni come SOCI è necessario
compilare la domanda di iscrizione


Ufficio guide domanda di ammissione

 

linea


Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività come non soci
NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

 

pagina facebook
Ufficio guide
 Le escursioni sono riservate esclusivamente ai soci di Ufficio Guide

Ufficio Guide - Scuola di Alpinismo
trekking alpinismo avventura

I professionisti della montagna e dell'avventura in sicurezza - Agg.: 01-Sep-2017

Website counters