Anello di Fiumicello:
foliage
nel
Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

fiumicello

sabato 11 novembre 2017

 

Fiumicello è un grazioso borgo prettamente montano nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, i cui pochi edifici, costruiti tutti con la pietra del posto, donano al luogo una sospesa atmosfera d'isolamento dal mondo.

Lungo la mulattiera ai margini del greto scalinato del torrente e che si imbocca vicino alla chiesa della Madonna delle Nevi, si raggiunge il mulino Mengozzi.

Fatto di pietre, con il tetto di lastre, è stato abbandonato nel 1963 dopo secoli di attività, poi pazientemente restaurato dai proprietari, i fratelli Mengozzi che nel 1993 lo hanno rimesso in funzione.

Oggi è l'unico esempio di mulino tradizionale con ruota orizzontale in legno a cucchiai, funzionante e visitabile.

Fiumicello in passato è stato una piccola comunità a prevalente carattere agricolo pastorale.

Ospita ancora oggi un vivaio per l'allevamento delle trote e un'azienda di allevamento del bestiame.

Fiumicello è anche il punto di partenza di numerose escursioni nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna.

 

Dal tranquillo borgo di Fiumicello raggiungiamo in breve il mulino Mengozzi in sinistra idrografica del Fosso di Fiumicello.

Poco prima del mulino tramite un ponte passiamo in destra idrografica ed iniziamo a salire serpeggiando nel bosco fino al uscire allo scoperto in una zona a pascolo e arbusti in località Pian di Mezzano.

Il sentiero si fa ora strada bianca, la vegetazione muta da querceti e rimboschimenti di conifere a faggeta, continuando a salire più dolcemente fino alla Colla di Pian di Mezzano.

Qui la strada si biforca: prendiamo a sinistra, sempre in salita, fino a ritrovare il sentiero che si inerpica fino alla cima di Poggio Bini bel punto panoramico sulla vicina vallata del Bidente delle Celle e sulla dorsale appenninica principale del Parco.

Ci manteniamo per un po’ in quota lungo il crinale, quindi affrontiamo l’ultima salita in una bellissima faggeta fino alla Costa di Poggio Corsoio dove iniziamo a scendere sulla dorsale che separa la vallata del Fosso di Fiumicello dalla valle del Rabbi.

Dopo il Poggio di Coloreto il sentiero incrocia un’ampia strada bianca: la imbocchiamo sulla destra continuando a scendere più dolcemente, con ampie aperture panoramiche e passando dall’Azienda Zootecnica Pian di Visi ritorniamo a Fiumicello dove possiamo concludere la nostra escursione con una bella merenda a base di prodotti locali alla Residenza Turistica Fiumicello.

 

 

Tempo di percorrenza: ore 6 soste escluse
Dilivello in salita: 800 metri circa

Lunghezza percorso: 14 km  

Difficoltà tecnica: facile/media
Impegno fisico: medio


Ritrovo:

ore 8.00 davanti all’Obihall sul Lungarno Aldo Moro.
Indicazioni stradali:

Fiumicello si raggiunge da Firenze percorrendo la SS 67 fino a Pontassieve, poi seguendo per Rufina, Dicomano, San Godenzo, Valico dei Tre Faggi.  


Occorrente:

scarponi da trekking, zaino con pranzo al sacco e acqua (per lo meno un litro!), giacca per la pioggia, chi li ha anche sovra pantaloni impermeabili e copri zaino. Data la stagione anche guanti e fascia o cappellino per il freddo.


COSTO
:

SOCI *

€. 14,00 per persona ( gruppo minimo 10 partecipanti),

 

NON SOCI *

€ 18,00 per persona

 

* si prega di prendere visione delle norme per partecipare alle escursioni


GUIDA ESCURSIONISTICA : Cristina Bartoletti


La quota comprende
• assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016

• coordinamento delle attivtà;


La quota non comprende
• il pranzo al sacco;
• il trasferimento con mezzi propri

• tutto quanto non indicato nel programma.

INFORMAZIONI:

per e-mail all'indirizzo cristina@ufficioguide.it oppure per telefono al n. 339 6840775

 

 

pagamento acconto di 10,00 €. entro e non oltre il 9 novembre 2017 con bollettino postale sul conto corrente n.° 1038848576 oppure con bonifico bancario iban IT 72 T 07601 02800 001038848576 (nuovo conto) intestato a UFFICIO GUIDE.
Nella causale dovrà essere indicata la data dell'escursione.

 

 

linea

 

I partecipanti alle escursioni organizzate dall'associazione dichiarano di avere preso visione
delle informazioni sulle attività di Ufficio guide

maggiori informazioni

 

Per partecipare alle escursioni come SOCI è necessario
compilare la domanda di iscrizione


Ufficio guide domanda di ammissione

 

linea


Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività
NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

 

pagina facebook
Ufficio guide
 Le escursioni sono riservate esclusivamente ai soci di Ufficio Guide

Ufficio Guide - Scuola di Alpinismo
trekking alpinismo avventura

I professionisti della montagna e dell'avventura in sicurezza - Agg.: 20-Sep-2017

Website counters