Ufficio guide
GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONISTICHE

Tre giorni di trekking
sull’Appennino Pistoiese

da venerdì 3 a domenica 5 agosto 2012

 

Trekking in tre tappe, sui tracciati dell’MPT (Montagna Pistoiese Trekking),
rete sentieristica che si sviluppa per un totale di 165 km,
percorsi aperti e panoramici, sui crinali,
o pieni di atmosfera nelle faggete e nelle abetine,
lungo sentieri ricchi di storia, tra Toscana ed Emilia…



PROGRAMMA


Venerdì 3 agosto:
in auto da Firenze si raggiunge l’Osservatorio Astronomico (960 m) sopra S. Marcello Pistoiese. Parcheggiate le macchine procediamo a piedi sulla strada Gavinana - Piani di Pratorsi che si abbandona poco dopo per imboccare il sentiero fino al Monte Terminaccia (1154 m) poi, lungo il crinale, verso il Monte Crocicchio (1365 m), meta annuale della processione dell’Ascensione.
Proseguendo lungo la cresta, una volta arrivati sulla vetta Monticelli (1463 m), una serie di saliscendi ci porta al quadrivio della Maceglia (1424 m) dove una lapide ricorda i partigiani caduti nella guerra di liberazione.
Proseguiamo nel bosco (faggeta) fino al Poggio dei Malandrini (1662 m) e poi, di nuovo lungo crinale, attraverso il Passo della Nevaia (1617 m) fino al Monte Gennaio (1814 m).
Si scende ora al Passo del Cancellino (1634 m), si passa sotto al Corno alle Scale (1945 m) all’altezza del Passo dello Strofinatoio (1847 m), poi sotto al Monte Cornaccio (1881 m), quindi si raggiunge il Passo dei Tre Termini (1785 m) il cui nome rimanda al confine tra Stato Pontificio, Granducato di Toscana e Ducato di Modena.
Proseguendo in quota a breve appaiono sulla destra il lago Scaffaiolo ed il Rifugio Duca degli Abruzzi meta di questa prima intensa giornata di cammino.

Tempo di percorrenza stimato (soste escluse): 6 ore e mezzo; quota minima: 960 m; quota massima: 1850 m;
dislivello totale in salita:
circa 1200 m;
dislivello totale in discesa: circa 400 m;
difficoltà tecnica:
E;
impegno fisico:
elevato.

 

Sabato 4 agosto:
riprendiamo lo spartiacque appenninico dirigendosi verso il Passo della Calanca (1737 m), quindi saliamo sul Monte Spigolino (1827 m) per riscendere sul Passo della Croce Arcana (1675 m) che è stato la principale via di comunicazione tra Pistoia e Modena fino alla fine del ‘700, quando venne costruita la strada dell’Abetone; continuò comunque ad essere utilizzato da chi voleva sottrarsi ai tributi eccessivi e arbitrari dei doganieri.
Per contrastare i contrabbandieri fu costruita una casa dei soldati e le rigide condizioni climatiche invernali valsero alla postazione il nome di Doganaccia.
Dal Passo della Croce Arcana inizia la lunga serie di crinali con scenari mozzafiato tra Appennino modenese e pistoiese e lungo il sentiero si incontrano numerosi cippi di confine profondamente interrati. Seguendo le lievi variazioni di quota di Vista del Paradiso (1704 m), Colle Piaggiacalda (1666 m), I Balzoni (1752 m), Colle Acquamarcia (1631 m) e Cima Tauffi (1799 m) si arriva al Monte Lancino (1702 m) dove inizia la lunga ma costante salita che ci porterà in vetta al Libro Aperto (1937 m).
Raggiunta la cima si prosegue sul versante opposto sempre seguendo il crinale fino alla foce de La Verginetta (1492 m). Saliamo infine sul Monte Maiori (1561 m) per scendere infine al Passo Passo dell’Abetone (1388 m).
Con la seggiovia biposto raggiungiamo il Rifugio La Selletta (1711 m) posto tappa di questo secondo giorno.

Tempo di percorrenza stimato (soste escluse): 5 ore e mezzo; quota minima: 1388 m; quota massima:  1937 m;
dislivello totale in salita:
circa 700 m;
dislivello totale in discesa:
circa 1050 m;
difficoltà tecnica:
E;
impegno fisico: elevato.

 

Domenica 5 agosto:
dal Rifugio La Selletta (1711 m) prendiamo il sentiero che, lungo il crinale, porta fino alla vetta del Monte Gomito (1892 m). Scendiamo sul lato meridionale attraverso il Passo della Fariola (1800 m). Passando ai piedi dei caratteristici speroni di roccia chiamati Denti della Vecchia, si raggiunge il Passo della Vecchia (1823 m) da dove scendiamo al Lago Nero (1730 m) e all’omonimo rifugio.
Risaliamo verso la Foce di Campolino (1785 m). Lo spartiacque che da ora in avanti seguiamo costeggia inizialmente la Riserva Naturale Orientata di Campolino, istituita con lo scopo di proteggere alcuni popolamenti indigeni di Abete rosso che soltanto nel 1936 furono identificati come popolamenti di origine naturale, poi la Riserva Naturale Biogenetica di Pian degli Ontani.
Prima di arrivare al Monte Caligi (1457 m), in località Prato Bellincioni, vasto pianoro ombreggiato da giganteschi faggi, incontriamo un punto sosta con tavoli e panche in legno. Passato il monte scendiamo fino a Montorli (1291 m), proseguiamo nella faggeta, attraversiamo una strada asfaltata e riprendiamo la strada nel bosco.
Superati i casolari di Pistigliosi (960 m), raggiungiamo un’altra strada asfaltata che attraversiamo per scendere con un sentiero nel bosco fino a La Lima (400 m), punto di arrivo del nostro trekking.

Tempo di percorrenza stimato (soste escluse): 7 ore e mezzo; quota minima: 400 m; quota massima: 1892 m;
dislivello totale in salita:
circa 450 m;
dislivello totale in discesa:
1650 m;
difficoltà tecnica:
E;
impegno fisico: elevato.


QUESTO TREKKING È RIVOLTO AD ESCURSIONISTI IN POSSESSO
DI UN BUON ALLENAMENTO FISICO CHE VOGLIONO PERCORRERE ITINERARI IMPEGNATIVI PER DURATA E DISLIVELLI

NON È POSSIBILE INTERROMPERE LE TRAVERSATE

È FONDAMENTALE ESSERE ABITUATI
A CAMMINARE CON IL BAGAGLIO (ZAINO) ADDOSSO

 

INOLTRE, PERNOTTANDO IN RIFUGIO, È NECESSARIO AVERE SPIRITO DI ADATTAMENTO (si dorme in camere multiple o in camerate, i bagni sono in comune, non sempre c'è l'acqua calda e quando c'è le docce sono a pagamento)
Infine per dormire è necessario portarsi il proprio sacco lenzuolo (le coperte le fornisce il rifugio) o in alternativa il proprio sacco a pelo


Ritrovo a Firenze: il ritrovo è alle 7.00 nel parcheggio antistante il Mercato Ortofrutticolo di Novoli. Formate le macchine la meta è l’Osservatorio Astronomico sopra S. Marcello Pistoiese.
Gli autisti poi andranno a lasciare alcune auto a La Lima, punto di arrivo del trekking.

 

Quota di partecipazione: 160,00 €. a persona

La quota comprende:
bullet Organizzazione e coordinamento delle attività
bullet Assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 42/2000 e successive modifiche
bullet Mezza pensione in rifugio C.A.I. e privato


La quota non comprende:
bullet Il trasferimento in auto all’ Osservatorio Astronomico sopra S. Marcello Pistoiese;
bullet Tessera UISP per assicurazione infortuni personale dal costo di 11.00 ;
bullet I tre pranzi;
bullet L’acqua, le bevande e gli extra delle due cene in rifugio;
bullet Tutto quanto non indicato nel programma.

 

GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA: CRISTINA BARTOLETTI


Informazioni dettagliate direttamente da Cristina cristina@ufficioguide.it  339 6840775


ISCRIZIONI: per e-mail all'indirizzo cristina@ufficioguide.it oppure per telefono al numero 339 6840775, pagamento acconto di €. 55,00 entro il 25 luglio 2012 e saldo dell’intera quota entro il 31 luglio 2012

 

 

L'acconto e il saldo dovranno essere versati mediante bollettino
di conto corrente postale n.° 64349087
oppure bonifico bancario iban IT 52 M 07601 02800 0000 64349087
intestato a ass. UFFICIO GUIDE
nella causale dovrà essere indicata la data della gita
per la quale si paga l'acconto o il saldo.

Copia del bollettino e/o il numero del CRO andrà inviato
per e-mail all'indirizzo info@ufficioguide.it

L'associazione Ufficio guide raccoglie le quote di partecipazione per conto di SONGLINES viaggi.

 

organizzazione tecnica

songlines viaggi

 

sassi

 


Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni,
chi volesse questa assicurazione dovrà comunicare alla guida i propri dati anagrafici
almeno una settimana prima della data fissata per la partenza

 

pagina facebook
Ufficio guide
 Le escursioni sono riservate esclusivamente ai soci di Ufficio Guide
Datamatrixtrek CAMPOLINO

Ufficio Guide - Scuola di Alpinismo
trekking alpinismo avventura

I professionisti della montagna e dell'avventura in sicurezza - Agg.: 08-Jun-2012

Website counters